lunedì, novembre 30, 2009

I fiori sorridono dalla Rubrica "Piume in volo"


Nella semplice quotidianità
amabilmente parlottano i fiori
nelle scintillanti arie di musica,
mentre i miei tanti pensieri
si librano in volo come farfalle.
Felici i miei respiri ballano
nella piacevolezza del tempo.
Cammino lungo le strade
per dissetarmi di vento e odori
nei prati che vivono di schiamazzi
e di luce. M’inebrio d’immenso
e mi sbarazzo del ciarpame mentale.
Daniele Barbarotto

Come combattere l'influenza A

Lo stress mediatico relativo all'influenza A ha creato un panico pandemico quanto la stessa infezione virale. Non vogliamo entrare nei dettagli epidemiologici di questa temuta influenza, ma abbiamo pensato di affrontare la questione con il farmacista-naturopata, dottor Rosario Porzio specializzatosi a Londra negli anni ’90, alla prestigiosa Universita' britannica sostenuta in quegli anni dal British Medical Journal. Studi su integratori, fitoterapici, nutrienti, antiossidanti e omeopatici sostenuti con grande passione, perche' sin dagli anni novanta assiste con i suoi preziosi consigli l'attrice piu' bella di tutte, la sua amica del cuore Ornella Muti.
Il dottor Rosario Porzio ha spiegato che il sistema immunitario e' un esercito altamente funzionale e specializzato. Prima di tutto bisogna saper mangiare: pasti variati e sani, la dieta mediterranea ne è un valido esempio. Almeno 5 o 6 porzioni tra frutta e verdura, badate bene a variare il colore dei vegetali per ottenere la massima quantità possibile di bioflavonoidi, antociani e polifenoli, tutti ad attività fortemente antiossidante. Poca carne rossa, molto pesce, ottimi i legumi ed i cibi integrali. Evitate i grassi saturi, il burro e gli oli fritti. Questo schema dietetico è anche un'arma interessante per il sovrappeso. L'attività giornaliera, venti o trenta minuti di passeggiata sostenuta, per esempio, allertano il sistema immunitario. Non fumare mai. Non bere alcolici, al massimo mezzo bicchiere di vino rosso (ricco di resveratrolo- un potentissimo antiossidante).
Ma oggi parliamo di altro. Parliamo di integrazione, di prodotti che possono contrastare l'influenza, non solo quella A. Quali sono i prodotti piu' interessanti? Da studi effettuati partirei sempre dall'acido ascorbico la vitamina C. Le sue proprietà generali sono note: un grammo al giorno, magari potenziato da 500 mg di vitamina C2 o bioflavonoidi, quei principi attivi di cui sono ricchissime le bucce di limone, pompelmi ed arance per esempio. Esistono migliaia di integratori di Vitamina C, spesso aggiunti a rosa canina. Esiste anche una forma esterificata che penetra molto di piu' all'interno della cellula ed e' soprattutto consigliata a chi soffre di gastrite perche' in quella forma non c'e' l'acidita' diretta dell'acido ascorbico. Ecco, consiglio un grammo al giorno di vitamina C per tutto il periodo invernale. E manterrei la stessa dose per tutto l'anno perchè molti studi evidenziano i benefici di tale sostanza. Naturalmente la dose di un grammo e' molto piu' alta di quella consigliata dalla FDA americana (60 mg die, 100 mg per chi e' un forte fumatore).
I benefici della vitamina C sono estremamente interessanti al lungo termine. E poi? Il betacarotene. Certo, il betacarotene e' noto per favorire e mantenere d'estate l'abbronzatura, ma una capsula al giorno rafforza le mucose, quella orale e polmonare (soggette ad infiammazione durante le infuenze), perchè tale molecola è il precursore (provitamina) della vitamina A. A differenza della Vitamina A o retinolo, il betacarotene non presenta gli effetti tossici (soprattutto epatici) ed e' quindi molto piu' maneggevole. Consideriamo poi che un'integrazione costante di betacarotene avrà sicuramente un effetto straordinario sull'epidermide. E sulla futura abbronzatura. Una dose giornaliera fino a 25.000 unita' internazionali puo' essere tranquillamente assunta. Non e' consigliata negli ipotiroidei e nei fortissimi fumatori.
E poi consiglio un integratore di Echinacea (Echinacea Purpurea) 250 mg, per 2 settimane al mese. L'Echinacea e' un forte immunostimolante e se assunto con 15 mg (fino a 30 mg) di Zinco offre una protezione molto efficace. E poi una capsula di Resveratrolo ottenuta dalla buccia dell'uva rossa o dal ''Polygonum cuspidatum".Riassumiamo….dunque: ….1 grammo di vitamina C con bioflavonoidi, 1 capsula di betacarotene, 1 di zinco, 1 di Echinacea e 1 di Resveratrolo. Ecco,questo potrebbe essere un ottimo scudo antiossidante e antivirale. Antiinvecchiamento e antistress. Ma ricordiamo che nessun integratore potra' sostituire le buone e sane abitudini di una vita corretta. Sana alimentazione, attivita' fisica ed un buon rapporto spirituale con se stessi e con gli altri. Dopotutto ricordate che lo stress abbassa le difese immunitarie. In bocca al lupo a tutti.

Festival canzoni in dialetto: intervento del Consigliere Pd Infante

"Come già dichiarato sugli organi di stampa, già da tempo- e precisamente nell’agosto scorso- - scrive il Consigliere Pd Domenico Infante -avevo espresso delle forti perplessità in merito all’introduzione delle canzoni dialettali nel Festival che, a mio avviso, avrebbero snaturato la più importante manifestazione canora della musica italiana.
Non posso non constatare con piacere pertanto che anche altri Consiglieri di maggioranza abbiano espresso nel Consiglio Comunale di ieri le medesime perplessità e soprattutto che l’ordine del giorno presentato dagli stessi contro l’introduzione dei dialetti nel Festival di Sanremo sia stato approvato.
Siamo altresì concordi che la ricchezza musicale e artistica delle canzoni in dialetto trovi una collocazione più adeguata in una manifestazione collaterale dedicata a questo importante settore
della canzone.
Ciò a dimostrazione che la nostra opposizione non è mai aprioristicamente condotta contro la maggioranza in un’ ottica di partito, ma sempre nell’interesse comune dei cittadini.
Non così può dirsi su un altro punto ancora più importante che è emerso nel Consiglio Comunale di ieri ed in particolare sul c.d. “social housing”, vale a dire l’edilizia sociale rivolta alle fasce più deboli della popolazione.
Su questo punto ci spiace dover constatare che il Comune di Sanremo abbia attuato un’operazione veramente minimale che ha visto scendere dal 16% al 3.5% il numero di alloggi a canone moderato, per l’emendamento della pratica voluto dalla maggioranza ( PdL e Lega), numero largamente insufficiente ai fabbisogni sociali,mentre il contributo richiesto alla regione è calato dai 3.2 milioni di euro a 620.000 Euro. Di fatto ,sono stati tagliati complessivamente 65 alloggi che potevano essere affittati a canone calmierato a circa 300 euro al mese.
Come se non bastasse, il progetto è stato portato in Consiglio in una seduta straordinaria domenicale solo un giorno prima del termine ultimo della scadenza per ottenere il Fondo Regionale.
Considerando che il Comune di Sanremo era il cosiddetto “capofila” in provincia per il finanziamento regionale dell’edilizia sociale, spiace che la giunta Zoccarato non abbia brillato né per tempestività, né per sostanza in un settore già così critico come quello dell’edilizia popolare.
Il Consigliere PD
Domenico Infante

La Mostra di Rembrandt alla galleria d'Arte Moderna di Albenga

In preparazione alla Galleria d’Arte Moderna di Albenga, la mostra di Rembrandt che espone le incisioni originali all’acquaforte più famose dell’artista olandese, considerato il più grande pittore e incisore di tutti i tempi.
In mostra opere provenienti da raccolte pubbliche e private tra cui“Cristo davanti a Pilato” (1635), dalla collezione dell’attore Alain Delon, che possiede una delle più grandi e prestigiose raccolte d’arte d’Europa. La“Stampa dei cento fiorini”, ( 1647 ) già collezione del Metropolitan Museum di New York ed altre opere prestate da privati anonimi.
Esposti i fogli più ambiziosi dell’artista che riflettono la straordinaria capacità di “disegnare con la luce” termine, questo, usato frequentemente dai maggiori esperti di Rembrandt riferendosi alle sue opere. A seguire “Faust” ( 1652 ) tra le più enigmatiche del maestro, certo è che Rembrandt abbia preso spunto dall’opera teatrale di Christopher Marlowe, Dr Faustus, della quale viene indicata una versione olandese, anche se la rappresentazione di Rembrandt risulta essere totalmente innovativa rispetto alle altre rivisitazioni; “L’Angelo appare ai Pastori”( 1634 ) è la prima acquaforte notturna di Rembrandt, che avrà una grande importanza per i suoi lavori futuri, specialmente dal 1640, dove cambia frequentemente varie tecniche e sviluppa il gusto per le scene notturne. “Deposizione dalla croce alla luce di una torcia”( 1654 ) da un’unica fonte di luce, la torcia, Rembrandt dona alla scena un’ intensità penetrante, dando peso ai corpi ed elevata espressione ai gesti e ai volti, ricordando allo spettatore tutto il dolore dell’avvenimento evangelico.
“San Gerolamo nella camera buia” si può vedere in quest’opera il sentimento olandese del diciassettesimo secolo, basti guardare il cappello da cardinale, il teschio e il leone, che si identificano e distinguono rispetto al resto della stanza che si perde nell’ombra.
“Deposizione dalla croce” ( 1633 ) tra quelle di grande formato più conosciute, tratta da una tavola dell’artista del ciclo della Passione realizzato per Federico Enrico;
Infine troviamo “La fuga in Egitto: Attraversando un ruscello” ( 1654 ), dove Rembrandt rende la Sacra Famiglia con semplicità, facendo si che nella scena notturna la Vergine e il Bambino fossero la fonte luce, regalando sacralità e santità ai personaggi, in una situazione disperata . Fa parte di una serie di incisioni notturne di piccole dimensioni, le quali illustrano l'infanzia di Gesù. This image shows a moment in the journey of the holy family as they traveled from Egypt.
Questo evento è realizzato con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona e del Comune di Albenga, e con la collaborazione della Società Palazzo Oddo. Per l’occasione sarà prodotto un catalogo che, oltre a riprodurre tutte le opere esposte, presenterà alcune suggestive immagini fotografiche di Albenga, realizzate dal fotografo e scultore Flavio Furlani.
La mostra aprirà il 5 dicembre 2009 e sarà visitabile fino al 27 Febbraio 2010 presso la Gama in piazza San Michele 4 ad Albenga, con il seguente orario da Martedì a Sabato dalle ore 9 alle ore 12 dalle ore 16 alle ore 19, l’ingresso è libero.

Ad Alassio, via ai corsi per la prevenzione contro punteruolo rosso, il killer delle palme



Grande partecipazione ad Alassio alla prima giornata del corso teorico pratico organizzato dall'Assessorato all'Agricoltura della Regione Liguria per la prevenzione e la lotta al Punteruolo Rosso delle palme. I corsi proseguiranno martedì 1 e mercoledì 2 dicembre, nella sala congressi della Civica Biblioteca del Comune.Per gli addetti ai lavori, esperti, tecnici, studiosi non ci sono dubbi: il Punteruolo Rosso, nome scientifico Rhynchophorus ferrugineus, l'insetto-killer delle palme che minaccia molte specie della pianta in tutto il bacino del Mediterraneo, è una autentica catastrofe ambientale e del paesaggio. L'iniziativa promossa dall'assessore all'Agricoltura della Regione Liguria Giancarlo Cassini, presente al convegno, prevede lezioni teorico-pratiche divise in due fasi. La prima dedicata al riconoscimento della malattia, la seconda la lotta al punteruolo rosso.Il corso è tenuto da Michel Ferry, ricercatore dell'INRA Francia (Istituto nazionale della ricerca agronomica) e direttore scientifico della Stazione Phoenix Centro di ricerca sulla palma da dattero e l'agricoltura in Spagna, che è uno dei massimi esperti mondiali in materia, e da Susi Gomez, Capo del Laboratorio di Controllo Biologico della Stazione Phoenix in Spagna.Il Punteruolo rosso è un insetto le cui larve si annidano all'interno delle piante di palma "divorandole" e portandole a morte sicura nel giro di pochi mesi. Finora, la misura prevista dall' Ue e adottata da tutti i Paesi è il taglio delle palme infestate- decine di migliaia negli ultimi due anni, oltre 12 mila solo in Sicilia. Ma l'abbattimento delle palme colpite a morte è un rimedio peggiore della malattia. Ne è convinto lo stesso Michel Ferry.Solo un costante monitoraggio e una prevenzione può salvarci da una infestazione in costante crescita, quando si abbatte una pianta infestata ormai è troppo tardi, significa che anche tutte le altre attorno, dopo pochi mesi, dovranno subire lo stesso trattamento, perché irrimediabilmente malate", aveva spiegato Michel Ferry in un convegno a Genova. "Senza considerare i rischi di diffusione del punteruolo rosso durante il trasporto delle palme tagliate". Un giudizio condiviso dalla Regione Liguria.Il coleottero,originario dell'India in un secolo ha percorso 10 mila chilometri raggiungendo l'Europa e nel 2008 anche le Antille. Gli adulti di questo coleottero di origina asiatica sono molto abili a volare, di giorno e di notte e sono in grado di raggiungere nuove palme nel raggio di un chilometro. Una femmina può deporre fino a 200 uova per volta.Tra i pericoli creati dal punteruolo rosso anche la caduta improvvisa di palme, minate dall'insetto all'insaputa delle autorità.Oltre cento i partecipanti alla prima giornata dei corsi provenienti da ventidue comuni liguri: Ventimiglia, Bordighera, Ospedaletti, Sanremo, Camporosso, S. Bartolomeo al Mare e Arma di Taggia della Provincia di Imperia, Laigueglia, Pietra Ligure, Noli, Loano, Varazze, Savona, Finale Ligure, Alassio, Albissola Marina Ceriale e Celle Ligure, Arenzano, Cogoleto, Camogli, La Spezia.

Alimentare, Olioliva 2009, gli Istituti d'arte di Chiavari e Mantova vincitori a Imperia del concorso "Olio a colori"

Nell'ambito di "Olioliva 2009", nell'ex Palazzo Comunale - più noto come il "Cremlino" - in piazza Dante, a Imperia, si è svolta domenica 29 la cerimonia di premiazione della prima edizione del concorso "L'olio a colori", un concorso della Fondazione Regionale per la Cultura e lo Spettacolo dedicata agli istituti d'arte promosso dal Comune e dalla Camera di Commercio di Imperia. Con il presidente della Fondazione, i vertici del Comune e della Camera di Commercio, sarà presente l'assessore alla Cultura della Regione Liguria Fabio Morchio.Il bando, rivolto a tutte le classi degli istituti d'arte delle scuola secondaria superiore prevedeva la realizzazione di una bozza per un'insegna destinata a una attività produttiva o commerciale di olio extravergine di oliva oppure uno studio di cartellonistica stradale legata sempre al comparto. La giuria, rispetto al regolamento che prevedeva un premio al miglior elaborato (3 mila euro) ha deciso di assegnare il primo premio ex-aequo a due lavori realizzati da Francesca Giunchedi della classe IV F dell'Istituto d'Arte di Chiavari e da Rosanna Santana della classe III B dell'Istituto d'Arte "Giulio Romano" di Mantova.

MEDITERRANEA IMPERIA si concede un breve periodo di riposo

Archiviata positivamente con la vittoria a Bogliasco, la prima parte di questo campionato, MEDITERRANEA IMPERIA si concede un breve periodo di riposo, infatti con tre atlete convocate nella nazionale maggiore in Canada e negli Stati Uniti per il torneo di Montreal e NewPort (Giulia Gorlero, Giulia Emmolo e Francesca Pomeri) ed una nella nazionale giovanile (Carla Carrega), mister Marco Capanna concede un breve e meritato periodo di riposo a capitan Gloria Gorlero e colleghe.
La ripresa del campionato di A1 femminile ci vedrà di fronte alla quarta in classifica CC ORTIGIA alla Cascione di Imperia il 19 dicembre alle ore 15, la squadra avversaria è in attesa delle decisioni del giudice sportivo in quanto la loro giocatrice più rappresentativa Aniko Pelle, nella partita contro l’Athlon ha subito un’espulsione definitiva per gioco violento, a tale proposito ricordiamo che per lo stesso motivo Mediterranea giocò la partita in casa contro Yamamay Varese senza il mancino della nazionale Giulia Emmolo.

INCONTRO SU TEMATICHE FEMMINILI

Grande partecipazione al primo incontro sulle tematiche femminili che si è tenuto domenica 29 novembre a Sanremo e organizzato dal Coordinamento donne PD di Sanremo.
Tema dell’incontro era “La mercificazione del corpo della donna nei media e nell’industria del sesso: Quale ruolo per la donna nella società dei consumi? Nuove opportunità o nuove forme di schiavitù?”.
Erano varie Associazioni femminili operanti in Provincia, tra cui il Centro Iniziativa Donne di Sanremo, il Gruppo P.E.N.E.L.O.P.E. di Bordighera, Casa Africa -associazione per le donne e i minori immigrati- di Imperia, il Comitato Cassandra di Imperia, l’Associazione culturale “Suoni e colori” di Sanremo, nonché donne esponenti del mondo politico e istituzionale quali Rosanna Minghetti, Consigliera delle Pari opportunità della Provincia di Imperia; Raffaella Rognoni, Master training e Consigliera di parità supplente; Daniela Cassini, Consigliera Comune di Sanremo; Costanza Florimonte, Segretaria Provinciale della CGIL; Angela Alborghetti della Confesercenti di Sanremo; Sandra Macchiarini, psicoterapeuta.
Durante il dibattito sono emerse varie problematiche legate al tema. In particolare è emersa la necessità di dare maggior peso al ruolo che l’industria del sesso ha nel mantenere in vita lo stereotipo della donna come oggetto e bene di consumo e la conseguente necessita`di inserire la tematica femminile in un contesto più ampio che tenga conto degli attuali modelli culturali legati all’esaltazione delle virtù del mercato dove tutto, cose e persone, sono suscettibili di essere comprate e vendute , modelli di cui anche l’uomo è vittima. Al riguardo si è messo in evidenza il fatturato (pari a quello del mercato della droga e delle armi) che è legato all’industria del sesso, il dilagare della pornografia hard nel mondo del web e l’aumento della violenza a sfondo sessuale legato a tale diffusione incontrollata, violenza i cui autori sono oggi anche molti minori (un terzo dei delitti a sfondo sessuale nel mondo sono commessi da minori).
Sono stati analizzati anche i rapporti tra modelli femminili e società, ed in particolare come l’immagine del corpo vissuto come unico valore della donna rifletta una regressione sociale e culturale ed una progressiva decadenza dei valori e delle conquiste dei movimenti femminili degli anni ’70, con conseguente omologazione dei modelli femminili da parte dei mass media.
Si è infine individuata da parte di tutti i gruppi la necessità di rompere il silenzio e la solitudine della donna, di sensibilizzare l’opinione pubblica e di creare un coordinamento di iniziative da parte di tutte le associazioni per far sentire una voce forte e chiara contro la mercificazione del corpo femminile,la violenza sulle donne, le discriminazioni di genere.

Cala il sipario sul Premio Natta 2009

Al suon della “Polacca” di Chopin, eseguita al pianoforte dal M° Gianbattista Anselmo, è calato il sipario sull’11° Concorso di Poesia “Giacomo Natta” nella Sala Polivalente del Comune di Vallecrosia il pomeriggio di domenica 29 novembre. Un buon pubblico di spettatori (oltre 50 persone tra concorrenti, familiari, amici e simpatizzanti) ha seguito con interesse lo svolgimento della manifestazione, splendidamente curata dal prof. Francesco Mulè, Presidente del Circolo Culturale “Smile”, in collaborazione con la componente della Giuria del Concorso, Fulvia Marconi di Ancona. In apertura del pomeriggio il prof. Mulè, la signora Marconi e Alberto Cocco di Cagliari hanno partecipato ai presenti, meravigliosamente attenti, alcuni brani di autori contemporanei: Gabriele D’Annunzio, Luigi PIrandello, Umberto Saba, Guido Gozzano, Giuseppe Ungaretti, Alda Merini.
Sul palco per la premiazione sono saliti il sindaco, dott. Silvano Croese, il consigliere delegato alla Cultura, dott. Rocco Giacobbe, il responsabile dell’Area socio-culturale del Comune, dott. Roberto Capaccio, la presidente provinciale del Comitato Unicef, (Foto) Colomba Tirari, (che ha offerto una “pigotta” a ciascuno dei tre giovani partecipanti), l’editore di Sanremo News, dott. Enrico Anghilante (“sponsor” con eleganti targhe e medaglie per i premiati) ed il segretario del Circolo “Smile” dott. Eduardo Raneri, che ha ricordato l’intensa attività svolta dal Circolo (a partire dal 1995) e riepilogata in quattro volumetti, di cui l’ultimo, relativo agli anni 2006-08, uscito per i tipi delle “Edizioni Vitale” – Sanremo, ha cominciato a circolare in questi giorni. Complimenti vivissimi sono stati indirizzati a tutti i partecipanti al Concorso, provenienti da tutta Italia (in totale 230 - oltre 650 elaborati), nonché ai componenti della Giuria. Dei poeti in erba sono state “segnalate” e lette le opere di Miriam De Michele, Lorenzo Leuzzi e dei bambini della Scuola Elementare Statale “L. Rolfi” – Genola (CN), seguiti dall’ins. Egidio Belotti; molti applausi sono stati indirizzati alle liriche: “Raccontami” di Alma Chiment, “Canto dei bambini di S. Anna di Stazzema” di Maurizio Bocconi, “Borghi liguri d’inverno” di Sara Rodolao, “L’ultima preghiera” di Claudio Beccalossi, “Pagine” di Alberto Cocco, “Le mele verdi di settembre” di Tiziana Monari, nonché alle opere prime classificate: al 1° posto quella di Franco Fiorini (di Frosinone) intitolata “E torna il tempo”; al 2° posto “Lo sapevamo” di Francesca Migliani giovane livornese; al 3° posto “Vegliando dormiente” di Rina Bontempi (di Ancona). Alcune opere d’arte della prof.ssa Mirella Cuaz Alborno sono state offerte per i bimbi della Scuola di Cuneo e per i giovani partecipanti al Concorso; alle targhe per i membri della giuria (Mirella Cuaz Alborno, Angela Corradi Vichi, Fulvia Marconi Claudio e Vittorio Verducci) e ai “simpatici” portachiavi in palio ha provveduto la ditta “Cicli Barale” di Bordighera. Il comune di Vallecrosia ha voluto offrire targa e week-end culturale per tre giorni alla “fine dicitrice” Fulvia Marconi. Nel corso del rinfresco conclusivo, offerto dall’Amministrazione comunale, si è brindato al buon successo della manifestazione con l’augurio di ritrovarsi numerosi all’edizione 2010. Infine, concerto finale con Gianbattista Anselmo al pianoforte.
Francesco Mulè

MENSA SCOLASTICA, TUTTE LE NOVITA’ DEL NUOVO APPALTO

Stamani in Comune si è riunita la “Commissione mensa”, composta da insegnanti, genitori, rappresentanti dell’Asl 1 Imperiese, funzionari dell’Ufficio Scuole del Comune, dal Presidente della III Commissione Consiliare, Luca Lombardi, e presieduta dall’Assessore ai Servizi Sociali Gianni Berrino.
Tema dell’incontro è stato il nuovo appalto mense che partirà a gennaio 2010 con la riduzione del buono mensa a 3,50 per le scuole primarie dell’infanzia e le materne.
C’è stato un costruttivo dibattito tra tutti gli intervenuti.
L’Assessore Berrino ha spiegato le variazioni che caratterizzeranno il nuovo appalto e chiede collaborazione maggiore alla “Commissione mensa” affinchè si riunisca almeno 4 volte all’anno per scambiarsi informazioni: il tutto per mettere al centro le esigenze dei bambini.
Tra le novità che caratterizzeranno il nuovo appalto: introduzione di nuovi cibi nel menù; utilizzo maggiore di prodotti autoctoni; impiego di olio esclusivamente extravergine d’oliva ligure. Alcuni cibi continueranno a provenire da coltivazione biologica.
L’acqua, inoltre, non verrà più distribuita tramite bottigliette, ma verrà utilizzata acqua corrente, filtrata da macchine depuratrici, in modo da avere un risparmio e per lanciare un messaggio alle famiglie sull’importanza dell’acqua che sgorga dal rubinetto.
Il prossimo incontro della “Commissione mense” è stato fissato per metà gennaio del prossimo anno.

SABATO 5 DICEMBRE BELO HORIZONTE DEBUTTA AL TEATRO DELLA TOSSE DI GENOVA CON ARENA, BERGALLO, BIANCHI E PULCI, CELESTI, GUARINO,LASTRICO, RONCHETTI. .

Sabato 5 dicembre, alle ore 21, Belo Horizonte debutterà al Teatro della Tosse con un cast di ampia varietà e comici di richiamo: Marco Arena, ha da poco recitato un suo testo teatrale ai Giardini Luzzati, Alessandro Bergallo, calca la scena della Tosse anche con i suoi spettacoli, Alessandro Bianchi e Michelangelo Pulci, insieme al rapper Daniele Ronchetti, in arte “Gabri Gabra”, sono reduci dai successi televisivi di Colorado Cafè, Maurizio Lastrico in arrivo dall’altra seguita trasmissione comica Zelig off, Simonetta Guarino, recentemente, con il personaggio della casalinga Gaia, a Zelig ed il collaudato ed amato duo I soggetti Smarriti composto da Andrea Possa, anche lui a Colorado la scorsa edizione, e Marco Rinaldi. La piattaforma musicale è garantita da musicisti di talento quali Giorgio Buttazzo alla chitarra, lo storico Bob Callero al basso, Franco Minelli alla chitarra, Luciano Ventriglia alla batteria, e l’avvenente Jessica Cochis al sax, mentre il versatile Matteo Lippi, proveniente dal Laboratorio di tecnica vocale Voice Craft di Campus Belo Horizonte, arricchirà l’appuntamento, con performance di canto lirico e leggero. La vocalist Lidia Schillaci, che ha partecipato, tra l’altro, al tour di Ramazzotti ed Erika Celesti delle Blue Dolls perfezioneranno l’armonia di un vero “concerto comico”. E grande sarà il carisma e l’appeal espresso dalle coreografie di flamenco del Gruppo Almudena con Bruna Learchi, a cui si sommerà il fascino e la spettacolarizzazione dell’arte circense nei numeri proposti da Circumnavigando festival, con cui prosegue un interessante sodalizio artistico.

Marco Fojanini, il direttore artistico aggiunge: “Il debutto al teatro della Tosse ci gratifica particolarmente, per l'alto profilo artistico degli spettacoli che vi sono proposti. Sarà un motivo in più per alzare il nostro livello qualitativo nei confronti del pubblico. Quest'anno la nostra squadra risulta ulteriormente rinforzata dall'inserimento di Fabrizio Lamberti che insieme a Claudio Nocerà è stato fondatore dei Cavalli Marci. Tra le novità anche l'entrata nella compagine di Belo Horizonte di Alessandro Bianchi e Michelangelo Pulci, attuali vedettes di Colorado Cafè. Lo spettacolo che debutterà il 5 dicembre è solo la punta di diamante di un progetto più ampio che ha visto partire sin dalla metà di ottobre i nostri laboratori rivolti ai giovani talenti. Uno di questi denominato "Campus", sta vivendo una brillante stagione teatrale al teatro Instabile. Il nostro impegno rispetto a quello dello scorso anno è quindi notevolmente accresciuto. Siamo molto orgogliosi della accoglienza ricevuta da parte di tutti e siamo sicuri che la nostra città non abbia niente da invidiare alla stessa Milano per costruire un progetto di valenza nazionale. La collaborazione con la "Gaslini band band" rivolta ai bambini è già partito con successo e sarà notevolmente implementato nei prossimi mesi. "L'unione tra forze cittadine" continua a rimanere il nostro cavallo di battaglia”. Lo staff organizzativo ha la direzione artistica di Marco Fojanini, mentre a Bruno Astori va la direzione organizzativa, a Riccardo Recchia, regista prima di Zelig, ed ora di Colorado Cafè, la regia. Gli autori sono Paolo Fittipaldi e Luca Celoria (per entrambi Piloti e Camera Cafè), Matteo Monforte (ex I Quellilì), Georgia Roseano (LoveBugs3), Fabrizio Lamberti (Ciro, il figlio di target), anche musicista, e Boris Vecchio (direttore artistico di Circumnavigando Festival). Produzione Monica Guerrini. Belo Horizonte ha il patrocinio della Regione Liguria. Gli sponsor: Planter’s Cosmesi Naturale, Clinica Montallegro, AS do MAr, Xfit, DiavolinaFuoco, ASAHI Japan’s No one beer, Face con Dietalinea, Atar Naive
Il prossimo appuntamento sarà il 15 dicembre. Costo biglietto: intero euro 12, ridotto euro 10

NIENTE DA FARE PER IL WEST LIGURIA

Complice la bonaccia di sabato e la pioggia forte di domenica, il week end del West Liguria si è chiuso con un nulla di fatto.
Regata 2 e 3 si svolgeranno nel corso del prossimo appuntamento del 12 e 13 dicembre, che anche quest’anno sarà organizzato a favore di Telethon, in concomitanza con tutte le iniziative che si svolgono sul territorio nazionale a favore della ricerca scientifica.
Sabato pomeriggio, dopo il tentativo di dare la partenza alla flotta, inficiato da un vento troppo leggero e troppo instabile, i concorrenti sono tornati allo Yacht Club Sanremo, dove sono stati accolti da una festa organizzata in onore dell'equipaggio di Aurora, che ha vinto l'edizione 2009 della Giraglia Rolex Cup e che da anni ormai è una delle imbarcazioni protagoniste del West Liguria.
Domenica mattina invece la forte pioggia, accompagnata da poco vento ma molto mare, ha impedito l’uscita in mare della flotta e a mezzogiorno le regate sono state annullate.
Resta così in testa al campionato Forrest Gump II, il Bavaria 42 di Roberto Tamburelli, che nel corso del prossimo week end di prove dovrà difendere la propria posizione.

Presentato il protocollo d'intesa tra i comuni di Loano, Finale Ligure e Albenga in materia di "Gestione associata....


I Comuni di Loano, Albenga e Finale Ligure hanno predisposto una convenzione per la “Gestione associata delle funzioni di polizia locale” che sarà firmata entro la fine di quest’anno.
L’accordo nasce a seguito delle direttive regionali impartite con la L.R. del 01/08/08 n. 31 “Disciplina in materia di Polizia Locale”. All’art.5, si legge che “la Regione promuove la Gestione associata delle funzioni di polizia locale”, una novità nell’organizzazione dell’attività di Polizia Municipale, che consente di condividere mezzi e strumenti operativi, di poter contare su un maggior numero di operatori secondo necessità e di condividere i servizi economizzando le risorse ed implementando l’efficacia dei servizi e la sicurezza.
I servizi che potranno essere condivisi sono innanzitutto quelli amministrativi, logistici, di supporto, tali da realizzare economie di scala. Sarà possibile, per esempio, creare un unico Ufficio Stranieri, un solo Ufficio Verbali, un unico Ufficio Acquisti, un solo Ufficio Infortunistica stradale, una sola Centrale Operativa etc. Tali soluzioni consentono un risparmio di personale e una migliore qualificazione professionale, che porterà ad un miglioramento dei servizi sul territorio e dei risultati complessivi. I tre Comandi conserveranno contemporaneamente un alto grado di autonomia, tale da poter conformare gli interventi rispetto alle peculiarità delle tre Città.
Le forme di aggregazione delle Polizie Municipali seguono il solco delle esperienze associative tracciato dai Servizi Sociali e rappresentano una buona pratica, funzionale all’efficacia di eventuali politiche integrate di sicurezza, finanziate dalla Regione. Quest’ultima promuove la gestione associata di funzioni e servizi comunali attraverso il sostegno di forme stabili di cooperazione, favorendo il processo di riorganizzazione sovra comunale ed assicurando l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’esercizio delle funzioni e dei servizi.
L’attività del servizio associato è finalizzata alla gestione dei servizi concernenti la vigilanza per la sicurezza della comunità. In particolare l’obiettivo comune è quello di garantire la gestione associata dei seguenti servizi: polizia urbana e rurale, polizia stradale, polizia amministrativa, polizia commerciale, polizia edilizia ed ambientale, polizia giudiziaria, polizia igienico - sanitaria, educazione stradale, protezione civile, servizi di controllo del territorio, servizi di informazione e comunicazione, servizi di rappresentanza, servizi di gestione sanzioni, contenzioso, gestione amministrativa del servizio.
I tre comuni si impegnano con la stipula della convenzione a provvedere all’omogeneizzazione dei regolamenti comunali.
La conferenza dei Sindaci, svolgerà le funzioni di indirizzo, di direzione e vigilanza e verifica il funzionamento del servizio associato. Il Comitato di organizzazione sarà costituito dai Comandanti dei Corpi di Polizia Municipale dei tre comuni.
I dipendenti conserveranno il rapporto di lavoro con il Comune di appartenenza, mentre dipenderanno dal punto di vista operativo dal responsabile del procedimento individuato per ciascun progetto di collaborazione attivato. Ogni Comandante avrà il compito di predisporre gli atti di organizzazione (turni, piano ferie e relative autorizzazioni, assegnazione compiti e destinazione del personale alle funzioni, autorizzazione lavoro straordinario, ecc.), funzionali alla gestione del servizio associato.
L’ambito territoriale di operatività sarà costituito dalla somma dei territori comunali. La convenzione avrà durata minima di cinque anni.

domenica, novembre 29, 2009

Novità Regione Liguria e filiera corta le anticipazioni....

Dal produttore al … ristoratore. La filiera corta del cibo legato ai prodotti tipici del territorio, a "chilometri zero" diventa in Liguria un'opportunità non solo per i consumatori ma anche per i ristoratori. Per favore l'incontro fra agricoltori e titolari di ristorante e trattorie e privilegiare ortaggi freschi, frutta di stagione, vini, miele, formaggi, olio extravergine di oliva, paste, insaccati e tante altre specialità liguri , la Regione Liguria ha pronto un progetto ad hoc.Lo ha anticipato nel pomeriggio a Imperia l'assessore al turismo Margherita Bozzano, ospite a "Olioliva 2009 dell'incontro della Commissione Ministeriale per la Promozione e il sostegno del turismo enogastronomico con le rappresentanze dell'intero comparto economico. Un appuntamento importante e molto significativo che si è svolto nella sede della Camera di Commercio inaugurata ieri."Il progetto è frutto di una stretta collaborazione fra la Regione Liguria, la Fondazione Carige, il sistema delle Camere di Commercio Liguria, Slow Food e l'avvio è previsto a primavera.Pensiamo che occorra allargare il concetto di km zero e accorciare la filiera anche tra produttore e ristoratore. L'idea, per superare l'obiettiva frammentazione di micro imprese agricole, è di creare piattaforme sul territorio cui gli operatorio possono rivolgersi per approvvigiornarsi di prodotti tipici.Risultato:poter offrire alla clientela e ai turisti i piatti tipici della tradizione alimentare ligure, spesso dimenticati, con prodotti di qualità di cui si conosce la provenienza, le qualità specifiche, il medotodo di coltivazione, i valori nutrizionali.L'iniziativa della Regione Liguria prevede la sottoscrizione di un disciplinare sia da parte dei produttori, sia da parte dei ristoratori che vi aderiranno.E la scommessa turistica sul mangiar bene e sulle eccellenze agroalimentari del Belpaese (e la Liguria può vantare una lista di prodotti straordinari, a partire dall'olio extravergine …) è uno dei cavalli di battaglia della Commissione Ministeriale voluta dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla convinta che il rilancio del brand Italia passi anche attraverso l'enogastronomia. Al centro dell'incontro, il tema dell'export del settore agroalimentare nei Paesi dell'Unione Europea. Gli obiettivi sono essenzialmente due.Innanzitutto creare un incoming della Liguria turistica nei circuiti dell'enogastronomia internazionale e esportare le eccellenze agroalimentari italiane nelle principali capitali europee. La Commissione ministeriale del Turismo ha portato a Imperia il numero zero della rivista "Magic Italy" presentata ufficialmente con enorme successo al Salone di Londra e all'Expo di Shangai. La pubblicazione contiene uno special di diverse pagine dedicate all'oro italiano, l'olio extravergine d'oliva. Della commissione, fanno parte Roy Berardi, Walter Brunello, Paolo Caldana, Ludovico Gay, Antonio Gobbato, Enrico Lupi, Gualtiero Marchesi, Paolo Massobrio, Terenzio Medri, Enrico Merenda, Pier Luigi Ronchetti, Lino Enrico Stoppani, Gianpaolo Pioli, Enrico Dandolo, Andrea Balli, Adele Cavalleri, Giorgio Medail, Anna Salomone.Presidente onorario della Commissione Gualtiero Marchesi, ambasciatore a livello internazionale della grande ristorazione italiana, coordinatore il giornalista Pierluigi Ronchetti.

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA PERSONALE DI GUIDO ZIVERI “ERE-MINIERE-CIMINIERE”: IMMAGINI DI DIPINTI STORICI ACCOSTATI A SCORCI DI CITTÀ INDUSTRIALE

Venerdì 11 Dicembre 2009, alle ore 17,30, si inaugura presso la Artrè Gallery, galleria di arte contemporanea dell’Arch. Bruna Solinas (piazza delle Vigne 28 rosso, Internet: www.artregallery.it) la mostra “Ere-Miniere-Ciminiere”, dedicata al lavoro di Guido Ziveri. Voluta fortemente dalla gallerista Bruna Solinas, la personale dell’artista e pubblicitario Ziveri imprime un segno importante di contemporaneità. L'orario di visita è il seguente: dal Martedì al Sabato dalle 15,30 alle 19,30. Ingresso libero. L’artista si racconta nelle sue opere mediante una forte dicotomia tra il vecchio e il nuovo. Immagini di famosi dipinti storici vengono rielaborate e accostate a scorci di una città industriale, fatta di ciminiere, gru, escavatrici, tralicci e camini fumanti. Ma la sperimentazione non si limita a questo, perché prosegue nella ricerca di nuovi materiali di supporto. “B8”, ad esempio, nasce dalla stampa dell’opera di Guido Ziveri, viene impressionata su plexiglass e resa statua dal supporto dello scultore Ruben, grazie all’ispirazione dell’architetto e gallerista Bruna Solinas.

L´Assemblea Regionale del PD Liguria, presieduta da Sonia Zarino

Si è svolta ieri, 28/11/09, presso la Sala Chiamata del Porto a Genova, l´Assemblea Regionale del PD Liguria, presieduta da Sonia Zarino. Dall´Assemblea è emerso un clima di grande compattezza e unità del Partito Democratico con la votazione all'unanimità della Commissione regionale di Garanzia e a grandissima maggioranza della Direzione regionale e dei Gruppi di lavoro istruttorio sul regolamento interno dell´Assemblea Regionale e sul regolamento per le primarie.
La Direzione Regionale è composta da 84 membri compresi la Presidente Zarino, il Segretario Basso e i due ex-candidati Cofferati e Pasero.
Per la Provincia di Imperia sono stati eletti :Angela Alborghetti, Antonio De Bonis, Giuseppe Zagarella (mozione Basso)
Maurizio Caridi, Davide Gibelli, Annacleta Merano (mozione Cofferati)
Cristina Martinucci (mozione Pasero)
Nella elezione della Commissione Regionale di Garanzia è stato nominato per la provincia di Imperia il notaio Duccio Guidi.
Il Segretario Provinciale Giancarlo Manti a fine lavori ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“L'esito unitario di questa seconda Assemblea regionale dopo le Primarie del 25 Ottobre, che ha portato all'elezione condivisa della Direzione Regionale, fa ben sperare per una incisiva azione del PD a livello regionale a sostegno della rielezione di Claudio Burlando a presidente della Regione. Si tratta ora, di stabilire in brevissimo tempo, i criteri per la formazione delle liste del PD sentita la commissione preposta e, comunque, incentivare subito le iniziative del Partito in provincia di Imperia per spiegare le realizzazioni della giunta regionale attivando tutti i Circoli sui temi fondamentali del lavoro, dell'occupazione, dello sviluppo sostenibile, della tolleranza e della coesione sociale, delle politiche della sicurezza e della legalità.
A questo proposito, la Segreteria Provinciale ha invitato il Segretario regionale Lorenzo Basso ad intervenire ad un incontro che si sta organizzando entro Natale con le realtà produttive e del mondo del lavoro ad Imperia per presentare le proposte del PD per combattere la crisi economica.
Inoltre, un altro incontro è in preparazione con gli Amministratori dell'entroterra e il presidente Burlando; all'ordine del giorno la valorizzazione dell'entroterra ligure nel programma elettorale per le regionali. Anche in provincia di Imperia stiamo organizzando con banchetti informativi le giornate nazionali dell'11 e 12 Dicembre" Mille piazze per l'alternativa" per portare all'attenzione
dei cittadini gli argomenti di cui ho accennato”
Il segretario Lorenzo Basso ha posto l´accento sull´esigenza di rimettere al centro del PD l´iniziativa politica.
"Lo scenario politico nazionale - ha dichiarato Basso – è estremamente delicato: il centrodestra è in fibrillazione e Berlusconi, in difficoltà, sta mostrando tutta la sua spregiudicatezza e l´assenza di ogni senso istituzionale. Anche lo scenario giudiziario è quantomai caldo, tanto da spingere il Presidente Napolitano a richiamare tutte le parti in causa, a partire dal Governo, a un maggior rispetto delle regole istituzionali. Mentre la politica è quindi impegnata in scandali e nella celere approvazione di un´ennesima legge ad personam, l´economia mondiale non sembra uscire dalla crisi. Per questo, oggi più che mai, dobbiamo essere presenti sul territorio con un´agenda politica e proposte politiche forti".
Il segretario Basso ha poi annunciato i prossimi appuntamenti del PD, a cominciare dalle giornate di mobilitazione dell´11 e 12 dicembre, quando in tutta Italia verrà organizzata l´iniziativa "Mille piazze per l´alternativa".
"A livello regionale stiamo lavorando ai seminari sul programma per le prossime regionali - ha proseguito Lorenzo Basso - per i quali sarà determinante il contributo dei circoli. Proprio i circoli e tutti gli aministratori e dirigenti del partito dovranno essere presenti sul territorio il più possibile, organizzando iniziative a partire dai temi più attuali, come la crisi economica e le risposte necessarie a combatterla. Personalmente sarò presente nelle realtà industriali in crisi e nei circoli. Perché le difficoltà che abbiamo davanti le potremo superare solo con una quotidiana attenzione per il territorio".

ANTONIA ARSLAN AI MARTEDI’ LETTERARI

Due gli appuntamenti per Dicembre per i Martedì Letterari.
Il 1 Dicembre nel Teatro dell’Opera del casinò ore 16.30 Antonia Arslan presenta il volume :” La strada di Smirne. Introduce Ito Ruscigni, (foto) curatore della rassegna letteraria giunta alla ventottesima edizione.
L'interesse per questo libro stato notevole e l'autrice ha ottenuto vari riconoscimenti quali il "Premio Letterario della Poesia Religiosa" in Campania ed il "Premio del libraio, citta’ di Padova 2005". Il 15 dicembre appuntamento con l’arte poetica. Eugenio De Signorinibus presenta l’opera “Poesie (1976-2007) e Giorgio Luzzi illustra il volume “Sciame di Pietra”. Introduce Ito Ruscigni.

MEDITERRANEA IMPERIA ANCORA VITTORIOSA Sconfitto in trasferta il Bogliasco per 10-5

Sesta vittoria in campionato, terzo posto confermato e salvezza acquisita. La Rari Nantes Mediterranea Imperia centra in pieno l’obiettivo che si era prefissa prima della trasferta a Bogliasco e si appresta a vivere la lunga pausa (si riprenderà a giocare il 22 dicembre) con grande serenità e consapevolezza della propria caratura. Anche nella trasferta in terra genovese, come già a Rapallo sabato scorso, la Mediterranea ha dato ulteriore prova dei propri miglioramenti, detenendo il controllo della partita sin dalle battute iniziali (3-1 il primo quarto per le giallorosse) ed incrementando ulteriormente il divario nei periodi successivi. Se l’esito della sfida non è mai stato in dubbio, ciò non significa che per le imperiesi si sia trattato di una passeggiata.“Davanti a squadre come il Bogliasco – ha affermato il tecnico Marco Capanna – è sempre difficile esprimersi al meglio perché hanno un modulo di gioco che non dà riferimenti in attacco e prevede una difesa molto chiusa, dura da perforare. Merito quindi delle mie ragazze aver disputato una grande prova, sapendo gestire al meglio il possesso palla e difendendosi con ordine e precisione”.Sugli scudi Emmolo e Risivi, con quattro centri a testa; una rete per uno anche per Bencardino e Pomeri.Con questo successo la Rari Nantes si conferma in terza posizione e supera la quota di 18 punti, tradizionalmente indicata quale quota salvezza. Non manca di sottolinearlo lo stesso Capanna.“Il nostro primo obiettivo – ha confermato il coach – era quello di piazzarci dal 7° al 10° posto. Ora cercheremo di accedere ai playoff con una posizione più importante, dalla sesta in su. Certo che se riuscissimo a mantenere questa terza piazza vorrebbe dire centrare con un anno di anticipo quanto si pensava di raggiungere nel 2011 e, con esso, accedere già agli scenari europei. Sarebbe un sogno e faremo di tutto per poterlo realizzare”.
Fermo il campionato maschile (la Carige Imperia giocherà sabato prossimo a Savona alle 14,45), le ragazze della Mediterranea torneranno in acqua martedì 22 dicembre contro l’Ortigia Siracusa, alla piscina Cascione. Nel frattempo Giulia Emmolo, Giulia Gorlero e Francesca Pomeri parteciperanno da domani, domenica, allo stage con la Nazionale maggiore e quindi al Quattro Nazioni di Montreal (Canada) dal 2 al 6 dicembre ed alla successiva Holiday Cup di Newport Beach (California), dal 9 al 13 dicembre. Carla Carrega è stata intanto convocata per il raduno della Nazionale femminile giovanile “Nate dopo il 1993.

NELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA VIENE PRESENTATO IL LIBRO “UN ANNO SULL'ALTA VIA”

Martedì 1 Dicembre 2009, alle ore 18, presso la sede della Camera di Commercio di Genova (Salone Bergamasco, Via Garibaldi 4), verrà presentato il volume “Un anno sull’alta via - Le immagini di sei fotografi lungo l’Alta Via dei Monti Liguri” a cura di Guido Paliaga, un interessante ed elegante progetto editoriale de Il Piviere Edizioni (Via G. Mameli 16 Rosso, Gavi - Alessandria; tel. 0143 346427; Internet: www.edizioniilpiviere.com), casa editrice specializzata in pubblicazioni foto-cinematografiche e ricerca naturalistica. L’appuntamento, a ingresso libero, è organizzato con il patrocinio dell’Associazione Alta Via dei Monti Liguri. Sono previsti gli interventi di Renata Briano, Assessore al Patrimonio Naturalistico, Caccia e Pesca della Provincia di Genova; Franco Zunino, Assessore all’Ambiente della Regione Liguria; Guido Paliaga, curatore del volume e fotografo; Paolo Bolla, Roberto Malacrida, Alessandro Fronza, Gianni Carrara e Renato Cottalasso, i fotografi autori delle immagini contenute nel libro. “Un anno sull’alta via” rappresenta il percorso per immagini, secondo l’interpretazione dei sei fotografi, dell’alternanza delle stagioni. Le foto, il cui punto di ripresa è localizzato mediante coordinate GPS e cartografie schematiche, sono il frutto di un faticoso e appassionato lavoro elaborato nel corso di un anno. L’Alta Via dei monti Liguri è un percorso escursionistico che si snoda lungo una terra di confine, lo spartiacque tra il Mare Tirreno e la Pianura Padana, e come ogni luogo di mezzo si arricchisce di tutto ciò che appartiene ai territori che separa. Il tragitto, che si snoda dal Ponente al Levante ligure ad una quota media di 1000 metri e per uno sviluppo di circa 440 km, porta il visitatore a contatto con un ambiente naturale di straordinaria bellezza, in cui l’impronta lasciata dall’uomo permette di viaggiare a ritroso nel tempo: antichi borghi, resti di fortificazioni e percorsi militari si ritrovano frequenti lungo il percorso e possono essere visitati, lontano dal trambusto che anima la costa. La conformazione dei rilievi dell’intera regione rende il paesaggio unico e accentua le differenze tra un luogo e l’altro: montagne a volte brulle, a volte ricoperte da rigogliose foreste rappresentano la struttura portante di un ecosistema ricco di biodiversità. Un ambiente vario e al tempo stesso fragile che rischia, in un futuro non molto lontano, di impoverirsi a causa dei cambiamenti del clima. Proprio il clima è tra le origini della grande varietà che contraddistingue i territori attraversati dall’Alta Via: animali e piante trovano, in uno spazio limitato, condizioni molto diverse a causa della vicinanza del mare e della rapidità con cui i rilievi salgono verso il cielo. Si trovano così ambienti di tipo alpino a contatto con altri di tipo mediterraneo e l’alternanza tra i due porta a vivere sensazioni, colori, suoni e profumi sempre nuovi.

Lo spagnolo Pagafantas vince la nona edizione del Monte-Carlo Film Festival de la Comèdie di Ezio Greggio

Il film spagnolo Pagafantas di Borja Cobeaga è il miglior film della nona edizione del Monte-Carlo Film Festival de la "Comèdie" presieduto da Ezio Greggio.
Anche il miglior attore e la miglior attrice sono spagnoli : Antonio de la Torre e Leticia Herrero premiati per le loro interpretazioni nel film "Gordos" di Daniel Sánchez Arèvalo.
"Gordos" vince anche il premio come miglior sceneggiatura.
Il riconoscimento per la migliore opera prima è andato all’ inglese "The be all and end all" di Bruce Webb.
La Giuria presieduta da Christian De Sica e composta da Massimo Ghini, Elena Bouryka, Delphine Chaneac e Valerie Mairesse.
ha deciso di assegnare il Premio Speciale della Giuria al protagonista maschile di Pagafantas, Gorka Otxoa.
Tutte le deliberazioni sono state votate all’unanimità dai cinque giurati.
I "Career Award 2009", i premi alla carriera del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie andranno a Michéle Mercier (protagonista di numerose commedie e soprattutto della saga popolare cinematografica basata sul personaggio dell’ affascinante Angelica) e al regista Neri Parenti (il piú collaudato realizzatore della commedia comica italiana noto per aver diretto una serie di Fantozzi con Paolo Villaggio e i film natalizi del ciclo "Natale a… ").
Sono poi previsti una serie di "Platinum Award" che saranno assegnati a Massimo Ghini, Valerie Mairesse, Michelle Hunziker ed Enzo Iacchetti.
La premiazione ufficiale avverrà nel corso del gran Galà condotto da Ezio Greggio che si svolgerà nella Salle des Princes del Grimaldi Forum di Monte-Carlo.
Sarà un’occasione per consegnare i riconoscimenti ma anche di spettacolo. Tra gli ospiti previsti il cantante swing Mario Biondi. www.montecarlofilmfestival.com

sabato, novembre 28, 2009

Andora: inaugurata mostra di Pablo Picasso


Nel video sopra le immagini del taglio del nastro nell'ambito dell'inaugurazione della mostra dedicata a Pablo Picasso ospitata nella splendida cornice di Palazzo Tagliaferro ad Andora. Evento che si è svolto alla presenza del Sindaco di Franco Floris, del Vice-Sindaco Alessandro Cibien, della consulente della mostra Francesca Bogliolo, ed ancora dell'organizzatore Sandro Ristori. L'esposizione delle grafiche più significative del maestro spagnolo, offre al visitatore dieci opere provenienti da prestigiose collezioni private un esempio della straordinaria capacità ed ingegno del M° Pablo Picasso. La rassegna fortemente dall’Amministrazione del Comune di Andora, nella persona del vice-Sindaco e Assessore alla Cultura Alessandro Cibien, gode del patrocinio della Provincia di Savona e della Regione Liguria, in collaborazione con la Galleria d’Arte Moderna di Albenga. L'evento si propone di dare inizio ad un percorso culturale di alto livello a Palazzo Tagliaferro.
Le opere, testimoniano periodi diversi della produzione di Picasso, ed è realizzata sullo stesso piano di "Palazzo Tagliaferro", dove già esiste l'esposizione permanente di una raccolta storica di minerali donata in passato al Comune. Tra le opere grafiche, tutte importanti, la più suggestiva è "la femme de profil" ("la donna di profilo"), realizzata nella primavera del 1905, con tecnica a punta secca, e appartenente alla cartella "I saltinbanchi", una delle raccolte più famose di Pablo Picasso". "Incisioni - ha sottolineato la consulente (foto) Francesca Bogliolo - che sono state fatte per essere viste così come sono..." La mostra proseguirà fino al 5 gennaio 2010. L’orario di apertura è il seguente: tutti i giorni compresi i festivi dalle ore 15 alle 18 ad esclusione dei giorni di lunedì e mercoledì. L’ingresso è libero.

OliOliva: il programma per domani

Ore 10.00: Talking on Extravirgin talk show con esperti internazionali a cura dell’O.N.A.O.O.- Biblioteca Civica, Piazza De Amicis ore 10.00: Convegno e premiazione II^ edizione del Concorso “Taggiasca d’oro - Olive taggiasche in salamoia”a cura del Comune di Taggia - Convento dei Domenicani, Taggia ore 10.15: Laboratorio tematico “La degustazione dell’olio extra vergine d’oliva e delle olive in salamoia – Avvicinamento al mondo degli assaggiatori con esempi pratici di valutazione organolettica” a cura dell’A.L.O. e dell’O.A.L. - Villaggio OliOliva, Largo A. Viale (già Largo San Francesco) ore 10:45: L’Ospite d’Onore: la Camera di Commercio di Catania e le Grandi Qualità dell’Etna presenta “La pasticceria tipica siciliana” - Villaggio OliOLiva, Largo A. Viale (già Largo San Francesco) ore 11.00: Commissione Ministeriale per la promozione ed il sostegno del turismo enogastronomico: riunione ufficiale. Presiede Gualtiero Marchesi, coordina Pierluigi Ronchetti - Camera di Commercio, Sala del Consiglio, Via T. Schiva ore 11.30: Concorso “L’olio a colori”, cerimonia di premiazione della prima edizione; dedicato agli Istituti d’Arte, promosso dalla Camera di Commercio e dalla Città di Imperia, a cura della Fondazione Regionale per la Cultura e lo Spettacolo - ex Palazzo Comunale “Cremlino”, Piazza Dante ore 15.00:“Gesti ed immagini della civiltà dell’olivo nella pittura di Mario Raimondo “Barbadirame”, incontro con il giornalista Paolo Lingua promosso dalla Cumpagnia de l’Urivu. Conduce Emilio Varaldo - Biblioteca Civica, Piazza De Amicis ore 16.30: I fiori di Sanremo lavorati da un maestro dimostratore del Sanremo Italian Style - Dimostrazione di composizione floreale. A cura dell'Azienda Speciale "Riviera dei Fiori” Villaggio OliOliva, L.go A. Viale (già Largo San Francesco)

Processo all'Olio extravergine: assoluzione piena

Il processo all'olio extravergine di oliva, dopo un lungo dibattimento, si è concluso con l’assoluzione con formula piena da tutti i capi di accusa. L'udienza si è svolta oggi pomeriggio nell’ex aula di Corte d’Assise (foto) della Biblioteca di Imperia, in diretta su Imperia TV. Presidente della Corte Gianfranco Boccalatte.

I vini dell'Etna ad OliOliva



“I Vini dell’Etna” a cura dell’Ospite d’Onore: la Camera di Commercio di Catania e le Grandi Qualità dell’Etna oggi ad OliOliva ad Imperia. (foto) Il laboratorio tematico di degustazione e presentazione si è svolto oggi pomeriggio. Ingresso libero. Alle 15.00 di oggi, infatti, sono state presentate le grandi qualità de “I vini dell’Etna” presso il villaggio di Oli Oliva in largo Viale: presente per la Camera di Commercio di Catania Orazio Sciacca. Anche in questo caso l'iniziativa ha riscosso successo e aprezzamento.

OliOliova 2009: laboratorio tematico "mani in...pasta"



Si è svolto questa mattina il Laboratorio tematico "Mani in …pasta". L’arte di “impastare” con acqua, olio extra vergine di oliva ligure e farina, alla base della cucina “povera” ligure. Laboratorio tematico a cura degli Agriturismo aderenti alla Confederazione Italiana Agricoltori di Imperia. Alla festa dell'olio nuovo, i bambini delle scuole imperiesi e adulti sotto l'occhio vigile degli organizzatori (foto) hanno imparato ad impastare con farina sale e acqua divertendosi.

Imperia: inaugurata la nuova sede della Camera di Commercio



La nuova sede della Camera di Commercio di Imperia (foto) è stata inaugurata stamani, in via Schiva nel centro di Oneglia nello stabile che apparteneva allo stabilimento della Sasso. Dopo la benedizione impartita dal Vescovo di Albenga - Imperia Monsignor Mario Oliveri, il taglio del nastro è stato effettuato dal Ministro per lo Sviluppo Economico On.Claudio Scajola, insieme al Presidente della regione Liguria Claudio Burlando ed il Sindaco di Imperia Paolo Strescino. A fare gli onori di casa il Commissario straordinario Alberto Ravecca.

Cisl: mobilitazione per chiedere aiuti alle famiglie e meno tasse

Si è svolta anche ad Imperia, come negli altri capoluoghi provinciali d’Italia, la mobilitazione nazionale della CISL per chiedere più aiuti alle famiglie e meno tasse per i lavoratori e pensionati. Il nostro obiettivo è un nuovo “patto fiscale” per ridurre le tasse a chi le ha sempre pagate. In questi tempi, contrassegnati da una crisi durissima, è necessario costruire un percorso il più condiviso possibile per raggiungere i nostri obiettivi. Riteniamo utile avere, insieme a noi, il mondo imprenditoriale perché, per uscire dalla crisi, è importante detassare, ancor di più, la contrattazione decentrata; come è importante dare un sostegno fiscale selettivo alle aziende che, investendo, difendono l’occupazione ed aumentano la produttività.
Occorre una seria lotta all’evasione fiscale che ha raggiunto la cifra di 300 miliardi di Euro annui. Una vergogna per l’Italia. Bisogna ripristinare la tracciabilità dei pagamenti ed introdurre un meccanismo che faccia emergere i redditi che sfuggono. Occorre tassare le rendite finanziarie, portando l’aliquota fiscale dall’attuale 12,5% al 20%, escludendo i rendimenti dei titoli di Stato.
In tempi di federalismo fiscale è fondamentale affrontare la questione fiscale anche a livello provinciale. I cittadini devono sapere se le tasse che pagano sono confacenti ai servizi erogati; le inefficienze degli enti locali non possono più essere scaricate sulla popolazione. Non è più possibile che il 90% dell’IRPEF sia pagato da lavoratori e pensionati. Viviamo in uno strano Paese, chi ha meno deve contribuire verso chi ha di più, molto di più. La famiglia è la grande bistrattata del nostro sistema, deve fungere da ammortizzatore sociale, deve avere un ruolo centrale nella nostra società ma nessuno si occupa di destinare aiuti alle nostre famiglie. La CISL ritiene che un primo passo debba essere la costituzione di un nuovo assegno famigliare collegato al reddito della famiglia ed all’ampiezza della stessa. Per i pensionati è indispensabile aumentare da subito la platea dei percettori della quattordicesima mensilità. Bisogna estendere questa misura a coloro che arrivano fino a 1.250 Euro di pensione ( a tutt’oggi siamo fermi a 700 Euro). Su questi temi ci siamo confrontati oggi presso l’Aula dei Comuni della Provincia con gli ospiti del nostro incontro. Hanno partecipato al dibattito, dando il loro valido contributo, il Sen. Gabriele Boscetto (P.D.L.), il Consigliere Provinciale Dott. Fulvio Vassallo (P.D.), il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Avv. Gianni Giuliano, il Dott. Luigi Sappa, Consulente del Lavoro e Consigliere ISVAP, il Consigliere Regionale Gabriele Saldo (P.D.L.), il Presidente Confcommercio Enrico Lupi ed il Direttore Confindustria Dott. Giuseppe Argirò.

venerdì, novembre 27, 2009

Al Monte-Carlo Film Festival de la Comédie il giorno di Checco Zalone, il « Borat » italiano

Checco Zalone, comico di « Zelig » considerato il « Borat » italiano (per via dei suoi riferimenti con il personaggio di Sasha Baron Cohen), conosciuto per le sue performance politicamente scorrette, è protagonista della terza giornata del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie con « Cado dalle nubi », commedia demenziale diretta da Gennaro Nunziante che segna il suo esordio sul grande schermo.
Il film, presentato fuori concorso, dopo le anteprime riservate alla stampa, affronta stasera per la prima volta il pubblico nella serata a lui dedicata dal Festival della commedia cinematografica di Ezio Greggio. Si racconta la storia di un giovane pugliese che sogna di entrare nel mondo dello spettacolo.
Dopo due giornate intense, all'insegna della commedia internazionale di qualità, il Monte-Carlo Film Festival de la Comédie continua intanto a presentarci il suo ricco « menù » con altri due film in concorso: « Cold Souls » di Sophie Barthes con il grande attori americano Paul Giamatti che interpreta se stesso alle prese con una crisi esistenziale che lo porterà a rivolgersi ad una Banca delle Anime e « Une chaine pour deux » di Frédéric Ledoux, che mette due amici in competizione tra di loro per mantenere il proprio posto di lavoro messo a rischio da un processo di ristrutturazione.Info www.montecarlofilmfestival.com

Contributi agli apicoltori liguri

La Giunta regionale della Liguria ha approvato, su proposta dell'Assessore Giancarlo Cassini, il terzo anno del programma triennale 2008-2010 di interventi in apicoltura che danno il via libera ai contributi agli apicoltori liguri per l'annualità 2010. Sono previsti infatti circa 60.000 euro di contributo da destinarsi al miglioramento del livello qualitativo del miele ligure e degli altri prodotti dell'alveare. Verranno pertanto erogati finanziamenti con percentuali di contributo che possono variare tra il 50 ed il 100% da destinarsi in parte all'assistenza tecnica ed alla formazione professionale degli apicoltori per migliorare le tecniche di allevamento, in parte alla lotta alla varroasi (malattia delle api).Data ultima per la presentazione della domanda di contributo, che va inoltrata alla Regione Liguria, è il 31 dicembre 2009. "Anche grazie all'attuazione degli interventi previsti negli scorsi anni dal Programma Regionale - spiega l'Assessore Cassini - la cosiddetta "sindrome dello spopolamento degli alveari" in Liguria non ha avuto la gravità riscontrata nelle regioni vicine ed il miele raccolto quest'anno è stato giudicato di ottima qualità. Il programma del 2009 ha visto realizzare 33 tra corsi e seminari, ai quali hanno partecipato 650 apicoltori, sono stati distribuiti 3760 kit per il trattamento della varroa (8100 alveari trattati di 356 apicoltori), sono stati acquistati con il contributo pubblico oltre 550 arnie anti varroa".

Protezione civile, pre - allerta meteo in Liguria

Pre-allerta meteo della Protezione Civile della Regione Liguria per il fine settimana e lunedì. Dalla serata di domenica 29 e per la giornata di lunedì sono previste piogge intense, possibili temporali, vento forte e mare molto mosso su tutta la Liguria.La Protezione Civile Regionale ha chiesto la reperibilità a tutte le strutture locali per gli aggiornamenti della situazione.Domani, sabato 28, sulla Liguria sono previste brevi schiarite nelle ore centrali, in serata graduale aumento della nuvolosità con possibili piovaschi sparsi per l'approssimarsi del nuovo sistema frontale atlantico. Venti forti al largo, mare mosso o molto mosso.

FUMO: PER IL CODACONS BENE IL DIVIETO AL VOLANTE

Il Codacons appoggia in pieno l'emendamento della Lega che prevede l'introduzione del divieto di fumo quando si è alla guida di un'autovettura."Da anni il Codacons si batte per il divieto di fumo al volante - spiega il Presidente Carlo Rienzi - arrivando addirittura a presentare nel 2005 un progetto ad hoc alla Camera dei Deputati denominato "Fumo al volante, pericolo costante'. La proposta della Lega accoglie pienamente le nostre richieste e, quindi, non può che soddisfarci, poichè va nella direzione di migliorare la sicurezza stradale e tutelare la salute dei passeggeri'."Fumare una sigaretta alla guida di una vettura, aumenta il rischio di incidenti e può rappresentare un pericolo per il guidatore, i passeggeri e per l'incolumità degli utenti della strada. Si stima infatti che il 15% degli incidenti stradali dovuti a distrazione sia riconducibile proprio al fumo di sigaretta - spiega Rienzi - E' stato calcolato che per accendere una sigaretta alla guida dell'auto servono in media 2 secondi. Secondi nei quali l'attenzione del conducente è esclusivamente rivolta alla sigaretta. Sembra nulla ma in due secondi è stato stabilito dagli esperti che un'auto procedendo a 100 Km/h percorre oltre 100 metri. Si pensi poi a tutte le operazioni che impegnano il fumatore-guidatore: prendere il pacchetto, estrarre la sigaretta, cercare l'accendino in tasca o quello dell'auto, ecc.'. (Fonte Codacons)

Gli appuntamenti dell’Istituto di Diritto Umanitario

Prossimi appuntamenti dell’Istituto di Diritto Umanitario: 8 e 9 Dicembre, Dakar, Senegal.
Una Tavola Rotonda sul tema delle “Risposte alle sfide poste dai flussi migratori nell’Africa occidentale e settentrionale” sarà organizzata dall’Istituto, in collaborazione con l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri, a Dakar (Senegal), dall’8 al 9 dicembre. La Tavola Rotonda focalizzerà l’attenzione sulle problematiche della regione riguardanti i diritti dei migranti e degli altri gruppi vulnerabili e sulla cooperazione tra i paese di origine, transito e destinazione. 10 e 11 Dicembre 2009, TorinoIl tema “Attori Non statali, Diritto Internazionale Umanitario e Responsabilità di Proteggere” sarà oggetto di una seconda Tavola Rotonda che avrà luogo a Torino il 10 e 11 dicembre presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi. Si tratta della seconda iniziativa congiunta dell’Istituto di Sanremo con lo Staff College delle Nazioni Unite di Torino, resa possibile grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri.14 dicembre 2009, Sanremo, Villa OrmondIn conclusione dell’intenso anno di attività, a Villa Ormond, il 14 dicembre, in occasione del 10° anniversario del Secondo Protocollo alla Convenzione dell’Aja del 1954 relativo alla Protezione dei Beni Culturali in caso di Conflitto Armato adottato il 26 marzo 1999 e recentemente ratificato dal Governo italiano, l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario organizza un seminario di esperti sul tema della “Protezione Internazionale dei Beni Culturali in caso di Conflitto Armato”. L’iniziativa, che si svolge sotto l’Alto Patronato dell’UNESCO, del Ministero degli Esteri e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, è frutto della collaborazione tra l’Istituto di Sanremo e l’UNESCO di Parigi nell’ambito della promozione delle norme generali del diritto internazionale a tutela dei beni culturali in caso di conflitto armato. La lingua di lavoro sarà l’inglese. All’evento, a cui prenderanno parte rappresentanti del Ministero degli Esteri, dell’UNESCO, dei governi interessati e delle organizzazioni che operano nel campo della tutela del patrimonio culturale, sarà associata una mostra fotografica, allestita nelle sale di Villa Ormond, sulle iniziative riguardanti la protezione ed il recupero dei beni culturali in Iraq da parte dell’Unità speciale dei carabinieri per la protezione dei beni culturali e sulla riapertura del Museo Archeologico di Baghdad resa possibile grazie al contributo del governo italiano.Gli interessati possono scaricare e compilare la scheda di iscrizione sul sito www.iihl.org. o contattare direttamente la segreteria dell’Istituto al numero 0184 541848.

Diritto Internazionale dei Rifugiati a Villa Ormond

Si conclude domani, in presenza del Presidente dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario, Ambasciatore Maurizio Moreno, il 53° corso sul Diritto dei Rifugiati in lingua inglese. La cerimonia di consegna dei diplomi avrà luogo presso la sede dell' Istituto di Villa Ormond. Al corso, organizzato in collaborazione con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e con il sostegno dell' Unione Europea, dell’Ufficio Federale della Migrazione svizzero e del governo degli Stati Uniti, hanno partecipato oltre cinquanta funzionari governativi, ed esperti delle problematiche della protezione dei rifugiati provenienti da oltre 30 diversi paesi dell’Europa, dell’Africa, dell’Asia, del Medio Oriente e del mondo arabo.

Cinema, location manager inglesi alla ricerca di set in Liguria

Da ieri e fino a domenica 29 novembre otto tra i più importanti "location manager" del Regno Unito sono in Liguria alla ricerca di luoghi nei quali ambientare film, spot televisivi, programmi Tv , videoclip e servizi fotografici. Il viaggio, finanziato dall'Istituto nazionale per il Commercio Estero nell'ambito della azioni a favore dell'audiovisivo previste nella Convenzione ICE/Regione Liguria, organizzato grazie a una regia comune con Liguria International e Genova-Liguria Film Commission, prevede un rapido tour della Liguria da Levante a Ponente. Accanto a località più note come Camogli, Sanremo e le Cinque Terre, i location manager visiteranno anche luoghi inusuali come " la Filippa", spettacolare discarica ecologica di Cairo Montenotte, il mercato dei Fiori di Sanremo e il nuovo Polo Audiovisivo di Cornigliano dove incontreranno alcuni professionisti liguri dell'audiovisivo in grado di fornire servizi a future produzioni.Fanno parte del gruppo Leonora Sheppard, specializzata in servizi fotografici, Rikke Dakin (cinema) , David Pinnington (cinema e pubblicità), Mick Ratman (location manager di Hotel Ruanda e di Welcome to Sarajevo), Manus Home e Roland Caine (cinema e Tv), Darren Greene e Dee Gregson.

Serata di beneficenza a favore del Reparto Bambini Leucemici del Gaslini

Domenica 29 Novembre 09 a partire dalle ore 21.00 si terrà alla Pizzeria e Music Hall Seven Days di Genova Quarto la terza serata di beneficenza a favore del Reparto Bambini Leucemici dell'Ospedale Gaslini organizzata dall'Associazione ADU. Presentera' la serata La Wanda Gastrica affiancata da cantanti e ballerini fra i quali Francesco Ciccotti, Dayana Mangano ed altri che interverranno a titolo gratuito per dimostrare la loro partecipazione e sensibilità verso la tematica. Nell’occasione sarà consegnato al dottor Pierluigi Bruschettini l'assegno col quale si acquisteranno apparecchiature e giocattoli per i bambini ricoverati.
All'ingresso sarà richiesto un contributo di 5€ che sarà interamente devoluto al Gaslini.

I fiori di Faber: una mostra a Sanremo e nuove presentazioni a Savona e a Genova

Il recente successo della presentazione di I fiori di Faber alla Rassegna del Premio Tenco ha dato il via a diversi incontri che, il prossimo mese, interesseranno alcune città italiane.
Il volume, realizzato da Claudio Porchia con la prefazione di Pepi Morgia, amico di De Andrè sin da ragazzo, è dedicato alla scoperta di un inedito lato dell’indimenticabile artista: l’amore per la natura e per i fiori.
Il 3 dicembre il libro verrà presentato a Genova, il 13 a Savona per poi tornare a Sanremo il 18 dicembre, in occasione di un evento davvero particolare.
In quella data, infatti, e sino al 28 febbraio 2010, al Museo Civico verrà allestita una mostra, curata da Pepi Morgia e da Claudio Porchia, con le opere realizzate dall’acquarellista Dino Gambetta, dall’illustratrice Martina Tauro, dal botanico Libereso Guglielmi e dal cartoonist Tiziano Riverso.
Questi artisti sono stati coinvolti per illustrare alcune canzoni di De Andrè che contengono un richiamo esplicito ai fiori ed alla natura: “La guerra di Piero”, “La canzone dell’amore perduto”, “Bocca di rosa”, “La canzone di Marinella”, “Giugno ’73”, “La città vecchia”, “Se ti tagliassero a pezzetti”, “Creuza de ma”, “Andrea” e “Via del campo”.
Le opere originali dedicate a questi brani – di cui il libro ne contiene gli straordinari disegni - verranno quindi esposte nelle splendide sale di Palazzo Borea d’Olmo e, nel corso del prossimo anno, faranno parte di altre mostre in importanti città italiane.
Al termine delle esposizioni, le opere potranno essere vendute ed il ricavato, insieme agli utili della pubblicazione realizzata con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè, sarà devoluto alla comunità di San Benedetto di Genova di Don Andrea Gallo.
Don Gallo, anch’egli amico di Fabrizio, presenzierà il 18 dicembre all’inaugurazione della mostra di Sanremo. In quell’occasione, alcuni campioncini del nuovo profumo “Creuza de ma” realizzato da Renzo Borsotto della profumeria Daphnè di Sanremo, che ha collaborato al libro, verranno distribuiti ai visitatori.
Il 3 dicembre, invece, I fiori di Faber verranno presentati a Genova presso la libreria San Benedetto in Salita Santa Caterina 1/1, alle ore 17.30. Insieme all’autore interverranno Don Gallo, Pepi Morgia e Dino Gambetta. Introdurrà Renata Barberis
Infine, nuova presentazione domenica 13 dicembre, alle ore 17, presso la Sala Rossa del Comune di Savona. Parteciperanno Claudio Porchia, Pepi Morgia, il chitarrista Giorgio Cordini, la cantante Danila Satragno e Don Andrea Gallo. Introdurrà Renata Barberis. L’incontro si inserisce nell’ambito delle iniziativa “Natale nei quartieri 2009” del Comune di Savona.

Forrest Gump II, di Roberto Tamburelli, si impone nella prima regata del Campionato Invernale West Liguria.

Forrest Gump II, che debutta quest’anno al West Liguria, alla prima prova sbaraglia tutti gli avversari e si piazza primo in classe IRC e in classe ORC 2.
Bavaria 42, dell’armatore Roberto Tamburelli, sotto la bandiera dello Yacht Club Sanremo, ha ottenuto un buon risultato, che lo impone immediatamente come avversario da tenere oltremodo sottocontrollo per tutti gli altri concorrenti. In classe IRC 1 secondo classificato è Nicolò Zanelli, con Neera, il FY 49 di Veladoc Racing Team, mentre al terzo posto si piazza Cleand Energy, IMX 40 di Alberto Cogni, uno dei protagonisti da sempre del West Liguria.
In IRC 2 Il Pingone di Mare, Elan 31 – Yacht Club Sanremo - conquista il podio, seguito da Pepe, di Luigi Migliardi, First 31.7 del Circolo Nautico Levante e da Kerkyra IV, One Tonner di Aldo Sarlo.
Passando all’ORC in classe 1 trova il podio Neera di Nicolò Zanelli, seguito da Obelix, X 41 di Alberto Fossati – Circolo Nautico Andora – e terzo posto per Seawonder, G.P. 42 di Vittorio Urbinati (Yacht Club Sanremo).
In Orc 2 Forrest Gump è primo, seconda Clean Energy e terzo posto per Aurora, di Roberto Bruno e Paolo Bonomo, che peraltro domani sarà festeggiata durante il consueto dopo regata allo Yacht Club Sanremo per la vittoria di quest’estate alla Giraglia Rolex Cup.
Brancaleone, di Ciro Casanova, X382 del Circolo Nautico del Finale vince in Orc 3; secondo posto per Farr Fui di Fabio Bonzano, Yacht Club Costa Smeralda, First 36.7 e terzo per Pisolo, di Stefano Caironi, Sun Fast 37 dello Yacht Club Sanremo.
Orc 4 è dominata da Samsara, di Alessandro Oddone dello Yacht Club Imperia, secondo posto per Il Pingone di Mare di Federico Stoppani e terzo per Pepe di Luigi Migliardi.
In minialtura i due Melges 24 si contendono il podio, piazzandosi primo Bogianen di Mario Rosso, Circolo Velico Ventimigliese e secondo Oibà di Pierangelo Morelli, Circolo Nautico Andora. Al terzo posto si piazza Veladoc 4 di Enzo Fassi, Platu 25.
Big Blu, di Giuseppe Giuliani, X 43 vince regata uno di classe Libera, seguito da Freedom di Sergio Bonaventura, One Tonner, con cui già si preannuncia un duello che terrà tutti con il fiato sospeso.
Blu Swell, Elan 37 di Lerda, Perino e Traverso è terzo.
La nuova classe Gran Crociera, che ha ottenuto un buon successo fra gli armatori, sebbene sia la novità del Campionato 2009/2010 premia Sguaraunda di Andrea Patala, X40 di Buenaonda; secondo classificato Atacube di Enrico Capucchio, First 40.7 della Lega Navale Italiana e terzo Prelude, di Giovanni Imperatore, dello Yacht Club Sanremo.
Domani alle 10.55 scatterà il primo segnale che darà l’avviso alla numerosa flotta della partenza di regata 2.

Tavolo di confronto sul tema dell’esclusione della pesca in apnea all’interno della costituenda area di tutela marina della Mortola

Ha avuto luogo, presso l'ufficio del Prof. Mariotti a Villa Hambury, un tavolo di confronto sul tema dell’esclusione della pesca in apnea all’interno della costituenda area di tutela marina della Mortola.
Sono intervenuti i rappresentanti della Regione Liguria, della Capitaneria di Porto e del Comune di Ventimiglia, oltre al Prof. Mariotti ed ai membri dell’Associazione Pescapnea, in rappresentanza dei pescatori in apnea del ponente ligure.
L'incontro è stato richiesto da Pescapnea a seguito di quanto appreso dagli organi di stampa, secondo cui la pesca in apnea, riconosciuta dal CONI attraverso la Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (FIPSAS), sarebbe stata l'unica attività di prelievo sportivo esclusa dall'area di tutela marina.
Durante la riunione, svoltasi in un clima costruttivo e propositivo, si è puntualizzata l’assoluta estraneità dei pescatori sportivi in apnea rispetto al bracconaggio effettuato con autorespiratori o in notturna.
Si è chiarito che i pescatori subacquei non sono affatto contrari all'istituzione della area protetta, ma sono decisi a non essere i soli soggetti discriminati dal praticare attività di prelievo sportivo all’interno dell’area.
I pescatori in apnea hanno potuto evidenziare studi scientifici a carattere internazionale e nazionale che dimostrano la selettività del prelievo (al contrario di altre tecniche, pur permesse nel perimetro del futuro parco) ed hanno ribadito di essere disponibili a sperimentare una rigida autoregolamentazione in ordine alla fruizione dell’area.
All’interno di un documento fatto pervenire ai rappresentanti della Regione Liguria l’associazione ha proposto:
il divieto di pesca della cernia tra le prede cacciabili
il divieto di utilizzo della torcia
il divieto di utilizzo delle fiocina
un periodo di fermo biologico
giorni di fermo settimanale
l'istituzione di una licenza di pesca per la fruizione dell’area
insieme ad un censimento dei praticanti e ad altre proposte atte a favorire il controllo degli accessi all’area stessa ed alle attività che vi si praticheranno.
Le autorità competenti pur dimostrando disponibilità all'ascolto hanno comunque continuato la loro linea di chiusura verso la pesca in apnea.
Nessun riscontro formale è stato dato in merito alle proposte di Pescapnea, pur risultando evidente l’apprezzamento per la loro qualità e completezza.
L'associazione Pescapnea, forte anche delle oltre 1500 firme raccolte a favore della possibilità di praticare la pesca in apnea all’interno dell’area, di cui 500 nella sola città di Ventimiglia, confida di poter continuare il confronto con i rappresentanti delle istituzioni e del costituendo parco, ed è eventualmente disponibile a trattare modalità di regolamentazione della pesca in apnea, ferma restando la doverosa parità con le altre forme di pesca sportiva.
L'associazione Pescapnea ringrazia per la disponibilità dimostrata e per la cortese presenza il Dott. Giovanni Diviacco, il Consigliere Comunale Mauro Merlenghi, , il Primo Maresciallo Vincenzo Pagano ed il Prof. Mauro Mariotti dell'Università di Genova.

CONVEGNO PER IL RILANCIO DEL TURISMO

Si terrà lunedì prossimo a Sanremo, nella Sala Ranuncolo del Palafiori, un convegno dedicato agli operatori del settore turistico alberghiero di Sanremo e della Provincia di Imperia.
Interverranno Gianni Giuliano, Presidente della Provincia di Imperia, Maurizio Zoccarato, sindaco di Sanremo, Giuseppe Di Meco, Assessore al Turismo del Comune di Sanremo e Walter Vacchino, Presidente e AD di Ariston srl. (FOTO)
Per Intesa Sanpaolo saranno relatori Giuseppe Pallotta, Direttore Area Liguria e Piemonte Sud e Pierluigi Monceri, Small Business Direzione Marketing.
Il convegno nasce nell’ambito del Progetto Italia & Turismo, voluto da Intesa Sanpaolo per rilanciare il turismo nel nostro Paese e che prevede contenuti progettuali dedicati ad alcune località nazionali d’eccellenza. Dopo l’esperienza maturata a Taormina, Intesa Sanpaolo entra ora in contatto con altre realtà fortemente vocate al turismo, prime fra tutte Sanremo e la Provincia di Imperia.
Il convegno si propone di illustrare le possibilità che scaturiscono per gli operatori da un progetto condiviso con le Amministrazioni locali passando idealmente il testimone da Taormina al Comune di Sanremo, che con il suo operato potrà dare un impulso concreto al settore.
La Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, guidata dal Direttore Generale Francesco Micheli e che vanta una rete capillare di oltre 6.100 sportelli sul territorio nazionale, mette a disposizione delle piccole e medie imprese del settore turistico un plafond di 600 milioni per favorire l'accesso al credito.
I fondi finanziano gli investimenti per la riqualificazione e lo sviluppo delle imprese nel settore turistico con particolare riferimento ai processi di aggregazione, valorizzazione commerciale, ricambio generazionale e risparmio energetico. Il finanziamento copre fino all’80% dell’investimento senza limite d’importo minimo o massimo ed è erogabile con una durata compresa tra i 2 e i 20 anni.
“Siamo ben lieti - ha rilevato Giuseppe Di Meco, Assessore al Turismo del Comune di Sanremo - di questa iniziativa che sostiene le attività turistico-alberghiere. Siamo impegnati a favorire qualsiasi azione atta a migliorare l’offerta turistica. Ben vengano queste manifestazioni che danno concretamente un segnale di stimolo e di sostegno al settore alberghiero, che sta cercando la possibilità di migliorare la propria offerta turistica”.
“Questa iniziativa – ha sottolineato Giuseppe Pallotta, Direttore Area Liguria e Piemonte Sud di Intesa Sanpaolo – va nella direzione del fare e del fare bene per gli imprenditori che operano nell’ambito del turismo. Nessuno può nascondersi le difficoltà del momento, ma il progetto della nostra Banca individua e sviluppa soluzioni per uscire vincenti dalla crisi che ha colpito il settore. Il Patrocino del Comune di Sanremo conferma il nostro obiettivo di piena collaborazione con le realtà del territorio.”

OPERAZIONI DI POTATURA E MESSA IN SICUREZZA DEI VIALI ALBERATI DEL CENTRO CITTADINO

L’Assessore al Verde pubblico Gianni Berrino, attraverso il Settore LL.PP.-Servizio Beni Ambientali, ha provveduto ad effettuare di recente controlli sui platani in C.so Garibaldi, C.so Orazio Raimondo e via Ruffini. Dall’indagine è stato possibile aggiornare lo stato delle anomalie e dei difetti biomeccanici degli alberi. Le indagini sono state condotte secondo il protocollo internazionale VTA.
La situazione riscontrata richiede di proseguire con adeguati interventi correttivi, tenuto conto dell’alta frequentazione pedonale e veicolare delle strade monitorate. In base alla loro struttura, gli alberi sono stati raggruppati in tre macrocategorie su cui, di conseguenza, operare interventi diversi. Il risultato immediato potrebbe dare l’impressione di aver ulteriormente accentuato la disomogeneità dei filari, ma l’obiettivo è ottenere, con il tempo, oltre ad una maggiore sicurezza, un recupero estetico-ornamentale dell’insieme.
Ecco le tre categorie di platani che sono state individuate e gli interventi previsti per ognuna di esse:
a) alberi molto giovani - necessitano solo di una potatura di formazione e di selezione della vegetazione;
b) alberi di età media, che non hanno subito nel passato forti interventi di ridimensionamento della chioma - potrebbero essere oggetto solo di una potatura di selezione e di contenimento;
c) alberi meno giovani, che sono stati fortemente ridimensionati nel passato con lo scopo di portarli ad una forma obbligata. Questi sono caratterizzati dallo sviluppo di una chioma composta di fusti verticali, molto filati, o rami pesanti, ed inseriti su impalcature che sono quasi sempre in condizioni non ottimali dal punto di vista biomeccanico. Nel complesso ci troviamo in presenza di alberi potenzialmente pericolosi, a rischio di schianto. Su quest’ultimo gruppo si interverrà riducendo i novelli fusti verticali, tenendo conto delle singole situazioni. Con il prossimo “riscoppio” vegetativo si agirà periodicamente sulla nuova vegetazione per modellare una struttura tendente al portamento “topiario” della chioma.
Con l’occasione si anticipa che saranno poste a dimora giovani piante di platano in sostituzione di quelle morte o abbattute in passato.
Gli interventi di potatura saranno eseguiti con l’impiego di cestello elevatore e l’impiego di operatori specializzati, in regola con il DLgs n° 81 del 9 aprile 2008 (abilitazione a lavori temporanei su fune).
Le prime potature sono iniziate il 16 novembre 2009 e si prevede di concludere i lavori entro il mese di novembre 2009. Durante i lavori vengono adottati tutti gli accorgimenti possibili per ridurre i disagi ai cittadini.
Il Servizio Beni Ambientali dirige i lavori e, per gli aspetti logistici, sono stati presi accordi specifici con i Servizi Viabilità e Polizia Urbana.

POSTE ITALIANE PARTECIPA ALLA XIII GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE

Nell'ambito delle iniziative di Responsabilità Sociale d'Impresa Poste Italiane contribuisce alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare 2009, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e giunta quest’anno alla tredicesima edizione. Sabato 28 novembre l’Azienda sosterrà l’iniziativa mettendo a disposizione su tutto il territorio nazionale, 141 mezzi aziendali che opereranno su tutte le Province italiane per il trasporto dei generi alimentari raccolti presso i supermercati e destinati ai magazzini provinciali degli enti benefici convenzionati con il Banco Alimentare.
Sei di questi mezzi (tre a Genova, uno ad Imperia, uno a Savona ed uno a La Spezia) saranno messi a disposizione del territorio della Liguria.
Gli automezzi saranno utilizzati dai volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus o da autisti di Poste Italiane, infatti, i dipendenti dell’Azienda parteciperanno all’iniziativa in qualità di volontari e inviteranno i clienti dei supermercati ad acquistare alcuni generi alimentari per offrirli a chi ne ha bisogno.
Anche l’edizione 2009 si terrà sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il Patrocinio del Segretariato Sociale Rai e della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, in concomitanza con la Colletta Alimentare che si svolge nei Paesi europei membri della Federazione Europea dei Banchi Alimentari.
Poste Italiane, con la sua presenza, vuole contribuire a sostenere un’ iniziativa che fornisce un aiuto concreto alla popolazione più svantaggiata del nostro Paese, incoraggiando chi ne ha la possibilità, attraverso il dono di un prodotto alimentare, a compiere un utile gesto di solidarietà.