lunedì, novembre 07, 2011

RACCOLTA DIFFERENZIATA, SANREMO CONTINUA A SCOMMETTERE… SUI PIU’ PICCOLI




La “scommessa vincente” è quella che, qualche mese fa, ha portato l’Amministrazione Comunale e la ditta Aimeri Ambiente a sperimentare il nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta” e a implementare il sistema di raccolta stradale dei rifiuti. Scelta che, a circa sei mesi dalla partenza, sembra essere quella giusta. Dopo la prima fase della campagna di informazione e sensibilizzazione ambientale dedicata al nuovo servizio di raccolta rifiuti, realizzata attraverso punti informativi e incontri pubblici con i cittadini, prende vita la seconda parte del progetto indirizzata al mondo scolastico. Parola d’ordine è: “Scommettiamo sui ragazzi che sono il futuro”.
La ditta Aimeri Ambiente, in collaborazione con gli Assessorati all’ambiente e alla Pubblica Istruzione del Comune di Sanremo, promuove nelle scuole, avvalendosi di una società esperta in comunicazione, una serie di interventi educativi che coinvolgeranno circa cinquecento ragazzi dei quattro Circoli Didattici delle scuole del Comune di Sanremo. Il progetto è rivolto, in particolare, agli alunni delle quinte classi delle primarie di primo grado. A seguito degli incontri di programmazione tenuti con i dirigenti scolastici e gli insegnanti referenti tra aprile e luglio, sono partite nel mese di settembre, le lezioni nelle classi. L’obiettivo è rendere l’alunno consapevole di quali e quante sono le problematiche legate ai rifiuti ed al loro smaltimento, iniziando un percorso
che lo aiuterà ad effettuare scelte consapevoli nella propria vita quotidiana. Questi, in sintesi, gli argomenti, che verranno affrontati: il problema dello smaltimento dei rifiuti, soffermandosi successivamente sulle “strade alternative” allo smaltimento in discarica, in particolare la raccolta differenziata e il compostaggio dei rifiuti organici; le regole per differenziare in modo corretto i rifiuti; il viaggio che ciascuna tipologia di rifiuto compie dal momento del conferimento all’effettivo riciclo. Ad ogni classe quinta, saranno dedicati due incontri didattici, uno teorico e un laboratorio ‘manipolativo’ rivolto al Natale; l’obiettivo dell’azione è quella di utilizzare materiale di recupero per creare addobbi natalizi. Attualmente sono stati realizzati quasi tutti gli incontri teorici e a giorni inizieranno i laboratori. A completamento della formazione verrà tenuto un corso di aggiornamento aperto a tutti i docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

Nessun commento: